Postepay: la carta prepagata di Poste Italiane

0
343
poste Italiane
poste Italiane

Cos’è la Postepay? La Postepay è una delle carte prepagate più famose in Italia e che viene prodotta e rilasciata da Poste Italiane. Qual è la differenza con le carte di credito? Per dirla molto semplicisticamente, la Postepay è come una sorta di portafoglio: la puoi “riempire” e ricaricare con un certo importo oltre il quale non potrai andare, quello che metti spendi, ma a tasso zero. Gli unici costi che avrai saranno quelli per le commissioni di prelievo o di invidio del denaro sulla stessa carta. La Postepay fa parte anche del circuito VISA, per risulta estremamente versatile ed adatta alle più disparate esigenze.

Come funziona la Postepay? Quali sono i suoi vantaggi?

Un discorso molto interessante che riguarda la Postepay è una delle sue varianti uscita recentemente denominata “Postepay evolution“. Cosa differenzia quest’ultima versione dalla precedente? La caratterizzazione tramite un codice IBAN. Su quest’ultima carta si potranno infatti ricevere dei bonifici come se si possedesse un vero e proprio conto con delle coordinate bancarie. Ricaricare la carta ha un costo fisso di 1 solo euro, mentre se si usufruirà della evolution bisognerà pagare un canone annuale di 10€. Delle spese più che sostenibili e anche inferiori ad alcuni conti di alcune banche. Un altro punto da sottolineare è come la Postepay evolution possa essere richiesta esclusivamente da maggiorenni, mentre per la normale, classica e standard Postepay, basterà la tutela di un adulto per creare una sorta di Postepay junior, utile soprattutto per i ragazzi che ad esempio vanno in vacanza, non vogliono portarsi tanto denaro in contanti e così si fanno caricare il resto sulla carta. postepay

Per richiedere ed ottenere entrambe le carte ci si può rivolgere presso un qualunque ufficio postale e lo stesso vale per effettuare la ricarica. Quest’ultima però si potrà anche effettuare presso tutti gli esercizi commerciali, come bar e tabacchi che permettono di giocare al lotto e supernenalotto. Infatti, con lo stesso terminale, potranno ricaricare la Postepay, ma con l’unica differenza che in questo caso il costo non sarà di un 1€, ma di 2€. Certo, una spesa del tutto sostenibile considerando che spesso gli uffici postali sono sempre pieni di gente e che bisogna fare file chilometriche. In questo caso si spenderà un euro in più, ma si andrà a risparmiare sul fattore temporale!

Il costo di sottoscrizione per richiedere una Postepay a prescindere dalla sua tipologia sarà di 5 euro. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here