Agcom intima Amazon

0
248
Amazon
Amazon

Risale proprio ad oggi il monito che AGCOM ha effettuato nei confronti di Amazon perché le commerce più grande del mondo, deve applicare secondo quanto stabilito dal garante, il contratto di lavoro dei servizi postali ai propri dipendenti. Il colosso a circa 15 giorni di tempo per mettersi in regola dal momento in cui è stata ricevuta la seguente diffida. Il 24 novembre infatti, giornata del Black friday, i dipendenti avevano protestato in Italia e in germania.

Lo Stato italiano ci riprova dopo Google ed Apple é il turno di Amazon

Lo Stato Italiano puntualmente finisce per accusare dei colossi che muovono l’economia mondiale per delle ragioni fiscali. Questa volta tocca ad Amazon che è stato multato dalla agcom, autorità per le garanzie nelle comunicazioni, perché svolgendo un servizio di consegna di merci E sostanzialmente simile e per certi versi concorrenziale a quello postale. Questo Sembrerebbe essere il motivo per cui il garante ha voluto a tutti i costi che Amazon adottasse un contratto di tipo postale per i propri dipendenti. La denuncia in particolare è rivolta alla società del gruppo Amazon denominata Amazon Italia logistica.
Se la compagnia che vende praticamente prodotti di ogni genere online, vuole adattarsi alle normative italiane Dovrà per forza di cose proporre questo tipologia di contratto ai propri dipendenti. Sembrerebbe quindi che gli scioperi effettuati nelle scorse settimane prima di dicembre siano effettivamente serviti a qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here