I migliori 5 gaming mouse del Computex 2018

0
101
Esport Mouse
Esport Mouse

Il Computex 2018 è ormai finito da poco, come ogni anno è stato presentato il più moderno hardware da gaming tra cui anche una miriade di nuovi modelli di mouse. Mouse da gioco dalle alte prestazioni e adatti ad ogni tipologia di videogame e videogiocatore, sia per gli ultra competitivi, soprattutto per gli amanti degli FPS, sia qualcosa di orientato alla comodità e con tanti tasti per i players di MMO e simili.

Avete appena speso una fortuna per assemblare il vostro computer da gioco ideale con scheda video potentissima, monitor 144hz, tastiera meccanica.. ma il mouse non è assolutamente da sottovalutare! L’elemento dell’hardware che usate di più nella maggior parte dei giochi è proprio il topo e oltre dover essere confortevole per evitare dolori sul lungo termine deve anche avere determinate caratteristiche e prestazioni.

Qualsiasi vero giocatore riconosce subito un vero mouse da gaming ed un qualunque mouse venduto nei supermercati. Vediamo insieme quali sono alcuni dei migliori mouse attualmente sul mercato, come mai sono considerati top e quali sono i punti di forza. Ovviamente non pensate di affrontare una spesa troppo contenuta, se volete il top dovete mettere mano al portafogli!

SteelSeries Rival 600

Dopo un paio di anni passati all’ombra, senza novità eclatanti, SteelSeries è tornata più forte di prima nel corso del 2018 con tanti nuovi prodotti tra cui il Rival 600.

Rival 600
Rival 600

Peso customizzabile con dei pesetti, buon numero di pulsanti customizzabili che si premono alla giusta forza, illuminazione led che copre tutto lo spettro RGB. Il Rival 600 ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo mouse da gioco di fascia media con caratteristiche da fascia alta. Dispone di un sensore che raggiunge i 12000 DPI e switch meccanici, leggermente rumorosi ma non stiamo parlando di mouse da ufficio! La lift-off detection fa in modo tale che se solleviamo un po’ il mouse dal tappetino il movimento non viene elaborato, in questo modo si è più stabili e precisi. Al prezzo a cui è proposto non c’è davvero nulla di meglio, un best buy.


SteelSeries Sensei 310

Scendendo un po’ di categoria ma rimanendo sempre in SteelSeries, troviamo il Sensei 310,

Sensei 310
Sensei 310

dal design ambidestro e il one-to-one tracking fino a 3500 CPI. Anche qui troviamo il sensore da 12000 DPI. Venduto ad un prezzo ragionevole che porta il rapporto qualità prezzo ad alti livelli, le differenze sostanziali

rispetto il fratello maggiore Rival 600 sono il cavo non rivestito e la mancanza della possibilità di calibrare il sensore. Il Sensei 301 punta ad essere un punto di riferimento per i videogiocatori che vogliono un mouse dalle buone prestazioni, comodo, costruito con materiali resistenti e che non abbia troppi fronzoli inutili, il tutto ad un prezzo adeguato.


Corsair Dark Core RGB SE

Entriamo nella fascia alta del mercato con la proposta Corsair, il Dark Core RGB SE, sicuramente uno dei più consigliati mouse da gaming wireless che sfida a tu per tu il G930 di Logitech.

Il Dark Core RGB SE si ricarica usando la tecnologia Qi Wireless Charging così da non dover usare cavi neanche per ricaricare la batteria. Lateralmente troviamo i side grip intercambiabili per adattarli alla nostra presa, tutti i pulsanti sono programmabili. L’illuminazione è divisa in 3 zone indipendenti gestite dal software (piuttosto completo).

Dark Core RGB SE
Dark Core RGB SE

Il sensore arriva ad un massimo di 16000 DPI e 1000Hz di polling rate trasmessi al computer tramite connessione wireless 2.4GHz con latenza di solo 1ms, praticamente impercettibile anche negli FPS più competitivi come CSGO. Se siete stufi di avere troppi cavi sulla scrivania e siete accaniti gamers, il Dark Core è probabilmente la miglior scelta che avete, il costo da fascia alta inoltre è completamente giustificato dalla dotazione tecnologica.

Logitech G903

Il G900 è uno dei mouse simbolo del gaming wireless, il G903 ne è l’ultima rivisitazione che lo modernizza e lo fa tornare ad essere uno dei migliori mouse di fascia enthusiast sul mercato.

Logitech G930
Logitech G930

La novità più interessante che Logitech introduce con il nuovo G903 è il tappetino. Chiamato Logitech PowerPlay Mouse Mat, regge fino a 24 ore di autonomia con i led accesi e fino a 32 con i led spenti. Il mouse è dotato di sensore ottico PMW3366, il migliore attualmente disponibile e tecnologie Wireless LightSpeed, simile a quella usata da Corsair. Ottimi i materiali e il mouse trasmette subito la sensazione di essere molto solido e robusto.

Roccat Kone Aimo

Tornando alla fascia media troviamo la proposta di Roccat, il Kone Aimo, nuovo mouse da gioco che va a sostituire alcuni modelli ormai superati e introduce delle interessanti novità.

Il sensore è da 12000 DPI, praticamente il nuovo standard per i gaming mouse, 10 tasti programmabili e la nuova rotellina 4D Titan Wheel che oltre ad essere illuminata dall’interno è possibile anche inclinarla lateralmente a destra e sinistra, ad esempio per muoversi tra pagine e menù.

Roccat Kone Aimo
Roccat Kone Aimo

Tra i mouse proposti il Kone Aimo è quello più bombato sul dorso, adatto ad una mano grandicella di un giocatore che impugna tutto il mouse. L’illuminazione è tra le più aggressive e fa subito capire che è un mouse da gioco con tutti i crismi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here