Prima occhiata ai nuovi smartphone Google Pixel 3 e Pixel 3 XL

0
43
Google Pixel 3 XL
Google Pixel 3 XL

Finalmente siamo in quel periodo dell’anno caratterizzato dalle presentazioni dei nuovi smartphone. Anche Google ha avuto un nuovo da protagonista presentando i nuovi smartphone Pixel 3 e 3 XL, vediamo quali sono state le prime impressioni degli esperti del settore.

I due smartphone si riconoscono subito per lo stile che da sempre ha contrassegnato i Pixel, con la parte posteriore divisa in due zona, una lucida nella parte superiore ed una più opaca in quella inferiore. Il design non è cambiato tantissimo ma è arrivato un bel notch sulla fronta del modello XP. Si, un notch decisamente grande rispetto alla concorrenza e difficilmente giustificabile considerando che lo smartphone è stato progettato e realizzato direttamente da Google. Tanto che Samsung ha di recente ironizzato dichiarando che potrebbe atterrare un aereo. Solo sul notch.

Mettendo da parte il notch proseguiamo. I due nuovi Pixel assicurano un senso di “premium” di molto superiore ai precedenti Pixel 2, il retro in vetro dona quel tocco di classe che sta caratterizzando sempre di più i devices di fascia alta (o altissima, considerando i prezzi dei flagship).

Finalmente Google è stata in grado di utilizzare degli schermi di elevata qualità, specialmente sul Pixel 3 XL. Gli esperti dei tanti siti web di tecnologia che hanno potuto provare i nuovi smartphone sono tutti d’accordo sul dire che quest’anno lo schermo è decisamente migliorato, non ai livelli dei sAMOLED della serie S di Samsung ma ci sono vicini.

La fotocamera rimane il principale fiore all’occhiello dei Pixel, con alcune nuove funzionalità come il super quick portrait shot e il backlit. Troviamo anche nuove funzionalità che sfruttano l’Intelligenza Artificiale per le foto, anche Google Lens, una nuova modalità di scatto notturna ecc.

Google Pixel 3 e 3 XL
Google Pixel 3 e 3 XL

Una delle principali novità di quest’anno è il call screening.

Quando ricevete una chiamata, potete tappare sul pulsante “screen” e la persona all’altro lato sentirà una voce stile Google Duplex parlare. In real time vi verranno mostrate a schermo le parole che l’altra persona dirà e potrete scegliere come proseguire la telefona clickando direttamente le risposte su schermo che saranno poi “parlate” dalla voce elettronica.

Il call screening è stato ideato per contrastare le telefonate di spam, in modo tale da non dover rispondere personalmente. Ovviamente dopo la chiamata vi conviene mettere il numero in blacklist.

Il prezzo di partenza è di 899$ per il Pixel 3 XL da 64GB e 100$ in più per quello da 128GB, armato di un display da 6.3″ con risoluzione QHD+. Il più piccolino invece ha uno schermo da 5.5″ FHD+ disponibile a 799$ per 64GB e 899$ per 128GB. Il resto dell’hardware è identico, quindi se il display dell’XL è troppo grande oppure il notch proprio non vi va giù, acquistate tranquillamente la versione normale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here